PICCOLE SODDISFAZIONI DA JAIPUR - INDIA: DUE RAGAZZE CHE HANNO STUDIATO IN UNA NOSTRA SCUOLINA ORA NE GESTISCONO UN'ALTRA!!!

A volte sembra che i progetti per cui si è tanto faticato si arenino, a volte invece arrivano piccole, ma entusiasmanti novità. Ricordate lo slum dei raccoglitori di spazzatura? Ebbene due delle ragazze che hanno frequentato lo scuola che supportiamo lì (grazie al vostro aiuto), dopo aver superato gli esami per la decima classe, sono diventate insegnanti. Dove? In un altro slum: ora si dedicano ad aiutare e istruire bambine e bambini che come loro vivono in condizioni precarie, in questo caso sotto a un ponte in città. Cliccate sulla foto per vedere le immagini!

Per sostenere i nostri progetti in India, donate QUI!

RACCONTI DEI NOSTRI VOLONTARI ALLA RICERCA DEI BAMBINI E DELLE BAMBINE TOLTI ALLA SCUOLA E TRASFERITI A LAVORARE E MENDICARE SUI MARCIAPIEDI DI JAIPUR

Dieci anni fa Vivere con Lentezza ha iniziato a cooperare con un ONG indiana per aiutare i bambini degli orfanotrofi di Jaipur. Il nostro tempo è una risorsa preziosa, da conidivdere con chi ne ha più bisogno. Cinque anni fa ci siamo resi conto che c'erano bambini ancora più bisognosi all'interno delle bidonville alle porte della stessa città.
Quest'anno i due volontari Ella E Renato percorrono a piedi le strade attorno alla Pink City, la parte vecchia di Jaipur, perchè i marciapiedi sono pieni di bambini e bambine le cui famiglie hanno lasciato le bidonville create in mezzo al nulla anche a 20 o 30 km dalla città in quanto impossibilitate a trovare anche minime fonti di sostentamento. Per lucidare scarpe, vendere dentiere, pompare le ruote delle biciclette, chiedere l'elemonisa, aggiustare le scarpe, vendere mele quasi marce, preparare il chai, ecc, devono mettersi dove c'è gente. In mezzo al nulla, lontano dalla vista dei turisti, dove farebbe comodo a chi non vuol vedere, non c'è nessuna opportunità. Siamo in zona semidesertica, senza possibilità di irrigare artificialmente non si riesce nemmeno ad avvaire un orto per la sopravvivenza. Ecco perchè tantissime famiglie hanno lasciato le bidonville e si sono riversate sui marciapiedi. Ed ecco perchè i nostri volontari girano per le varie stradine cercando di ritrovare le famiglie e i bambini che avevo conosciuto all'interno delle varie bidonville dove ormai erano avviate le attività di scuola, mensa, doccia ambulante. Senza interprete si superano i tanti dialetti parlando a gesti, sembra strano, ma ci si capisce. E il nostro lavoro sembra ricominciare da capo.

HALLOWINE - RACCOLTA FONDI CON VINO, STUZZICHINI E IL MERAVIGLIOSO IRISH COFFEE DI BRUNO CONTIGIANI

in

Venerdì 31 ottobre 2014 festeggiamo Halloween al VicoBarOne di Davide Vitali: dalle ore 21,00 vino, stuzzichini, irish coffee preparato direttamente dal nostro presidente Bruno Contigiani. Tra streghe, scheletri e musica raccoglieremo fondi per i bambini e le bambine di strada di Jaipur - India. Vi aspettiamo a Vicobarone - frazione di Ziano Piacentino (PC) con i vini della Cantina Sociale di Vicobarone!

LEGGEVAMO QUATTRO LIBRI A URBINO (PU)

Martedì 21 ottobre 2014, ore 9.00 la Leggevamo Quattro Libri sarà nel Dipartimento di Economia, Società e Politica - Aula Blu - Università degli Studi di Urbino Carlo Bo - Via Saffi 42, Urbino (PU). Gli studenti del corso di Economia del sistema agroalimentare (Laurea triennale in Economia Aziendale) e dell'Ateneo di Urbino leggeranno con alcuni docenti L'uomo che piantava gli alberi, di Jean Giono. Attività a cura della docente Elena Viganò, info elena.vigano@uniurb.it
 

LEGGEVAMO QUATTRO LIBRI A MILANO - VANIGLIA E ZENZERO CAFFETTERIA

Leggevamo Quattro Libri a Milano al Bar Pasticceria Vaniglia e Zenzero sabato 25 ottobre 2014 ore 17,00 in via Tantardini 8 - Milano a cura di Irene Sirtori con la partecipazione di Bruno Contigiani.

NOVITA' MATTUTINE DA JAIPUR - INDIA

Telefonata ore 7 dall'India: i nostri volontari ci raccontano che le autorità stanno spostando in modo ancora più intenso le persone che vivono per strada, lungo i marcipiapiedi di Jaipur all'esterno, con i loro pochi averi vengono "trasferiti" dove non potranno neanche più tentare di trovare un lavoro per la giornata... in città devono costruire nuovi e modernissimi palazzi... Intanto noi lottiamo affinchè la comunità in foto, sono raccoglitori di spazzatura, abbia un futuro: http://www.retedeldono.it/progetti/larte-del-vivere-con-lentezza/piu-pro... Sostienici!

PROTEINE PER I BAMBINI E LE BAMBINE DI JAIPUR - INDIA

Due volontari di Vivere con Lentezza, Ella e Renato, sono appena arrivati a Jaipur - India per seguire da vicino i nostri progetti in loco. Di seguito trovate una breve descrizione dell'intervento di quest'anno. Per sostenere il progetto cliccate qui. A breve arriveranno notizie e foto fresche.

Vivere con Lentezza lavora dal 2005 direttamente nelle baraccopoli di Jaipur - India: portiamo insegnanti e medici, medicine, cibo e acqua. Quest’anno vorremmo concentrarci su uno slum all’interno della città, dove già abbiamo avviato una scuola e migliorato l’accesso all’acqua potabile.

Vorremmo offrire ai circa 100 bambini e bambine che vengono a scuola le proteine di cui hanno bisogno attraverso un’integrazione alla loro povera dieta. Moltissimi di loro, soprattutto le femmine, hanno difficoltà a svilupparsi correttamente proprio a causa della mancanza di proteine nell’alimentazione quotidiana. Concretamente si tratta di coinvolgere una o due donne dello slum che si occuperanno di fare la spesa, cucinare il necessario e distribuire almeno tre volte a settimana il cibo ai bambini e alle bambine.

Quale cibo? Latte, banane e frutta secca per cominciare. Se riusciremo a raccogliere abbastanza fondi attrezzeremo un angolo cottura nel retro della scuola affinché almeno una volta a settimana vengano distribuite anche delle uova. Abbiamo già parlato con la comunità locale e sono d’accordo sull’introduzione di tutti questi cibi, nonostante i diversi precetti religiosi che le famiglie seguono.

Syndicate content